9 Idee per creare un business online e guadagnare

9 idee per creare un business online e guadagnare

Vuoi creare un business online, ma sei a corto di idee?

Vorresti avviare un’attività imprenditoriale profittevole, ma non sai quale può essere un buon punto di partenza?

Sei arrivato nel posto giusto!

In questo articolo, Infatti, ti presento le 9 idee per creare un business online e iniziare a guadagnare. Quest’anno potrebbe essere l’anno in cui, finalmente, riuscirai a mettere in piedi il tuo business online e a renderlo redditizio.

Non tutti questi suggerimenti possono portare lo stesso livello di introiti, né hanno gli stessi costi iniziali di avvio dell’attività. Starà a te capire quale tra questi è più nelle tue corde e quale può darti la maggiore soddisfazione.

Questo è un articolo che nel tempo ha riscosso molti consensi, così, ho deciso di revisionarlo periodicamente. Questi aggiornamenti mi permettono di darti consigli sempre aggiornati e al passo con i tempi.

Un chiarimento iniziale

Un chiarimento iniziale è d’obbligo.

In Rete troverai migliaia di blogger che ti promettono di realizzare i tuoi sogni, tipo vivere di rendita su un’isola caraibica. Io non voglio prendere in giro nessuno e ci tengo a essere molto chiaro: leggendo questo articolo non diventerai ricco sfondato.

Ti dirò di più, nessuno di quegli articoli scritti da sedicenti “guru” ti farà diventate ricco.

Vuoi sapere perché?

Perché la ricchezza si ottiene con impegno e sacrificio, una buona idea imprenditoriale, tanta pianificazione e –perché no? – un pizzico di fortuna (quella non guasta mai!).

Creare un business online richiede conoscenze e competenze. Quindi, se non le possiedi, fatti aiutare da qualcuno che possa guidarti in questo difficile percorso verso l’indipendenza economica. Stai pur certo che, con le giuste indicazioni, potrai riuscire a ottenere quello che desideri e magari anche qualcosa in più.

Riuscire ad abbattere la parete che delimita la tua zona di confort potrebbe essere difficile, ma se ci riuscirai, potrai assaporare il gusto di essere il capo di te stesso!

Le 9 idee per creare un business online

E ora bando alle chiacchiere!

Qui di seguito ti presenterò le migliori 9 idee per creare un business online e iniziare la tua attività in proprio.

1. Crea un info-prodotto, un e-book (auto-pubblicato) o un corso

Queste tre prodotti sono molto particolari e richiedono un’attenta analisi del mercato e del tuo pubblico target prima di potere essere realizzati.

Un info-prodotto è un documento digitale che contiene informazioni utili per il tuo pubblico e la tua nicchia. Viene creato molto spesso come omaggio per invogliare le persone a registrarsi al tuo sito o alla tua mailing-list (lead magnet), oppure come risorsa free in grado di mettere in luce di fronte a un più vasto pubblico le tue conoscenze e le tue competenze.

L’info-prodotto, così come l’e-book e il corso, devono rispondere a un’esigenza specifica del tuo target, così da soddisfare una nicchia che potrebbe diventare per te molto profittevole.

L’e-book è molto simile a l’info-prodotto, ma è più esteso e approfondisce la tematica che stai trattando in maniera più ampia è diffusa. L’e-book ti dà la possibilità di potere guadagnare attraverso l’auto-pubblicazione su Amazon o su altri e-commerce simili, riuscendo a sfruttare il loro sistema di vendite e promozioni in grado di ottimizzare i tuoi profitti, oppure direttamente sul tuo sito.

Infine, il corso è tra queste certamente la strada più complessa. Si tratta di organizzare delle video lezioni, redigere tutti i contenuti, registrare audio e video (se previsto) e realizzare un sistema di vendita. Tuttavia, una volta realizzato, il corso è uno dei più redditizi tra questi prodotti di cui ti sto parlando.

Sia il corso, che l’e-book, che l’info-prodotto possono essere anche associati a un sistema di affiliazione che potrebbe certamente portarti discrete soddisfazioni in termini di vendite.

Sta a te decidere quale sia la migliore soluzione per te.

2. Inizia a usare le affiliazioni

Nel paragrafo precedente ho nominato le affiliazioni, ma cosa sono esattamente?

L’affiliazione (o affiliate marketing) è un processo che ti consente di guadagnare una commissione sulla vendita di un prodotto/servizio realizzato da qualcun altro.

Esistono sostanzialmente due principali tipologie di affiliazioni:

  1. i Prodotti Informativi: in questo caso si tratta di promuovere prodotti come e-book, iscrizioni a servizi online, corsi, web-app ecc. Questa tipologia di affiliazione può permetterti di guadagnare una commissione che può arrivare anche oltre il 50% del valore del prodotto stesso, le barriere in entrata sono relativamente basse ed è abbastanza semplice trovare prodotti da promuovere sul tuo blog o sui tuoi canali social;
  2. il programma Amazon Partners: si tratta di uno degli strumenti che vengono maggiormente utilizzati dagli affiliate marketers ed è uno di quelli che dà le maggiori soddisfazioni. Questo perché Amazon è il più grande, conosciuto e affidabile marketplace del Mondo. Inoltre, su Amazon ci sono milioni e milioni di prodotti tra i quali scegliere ed è facile trovare qualcosa che possa interessare alla tua nicchia.

Molti pensano che le affiliazioni siano l’Eldorado, ma ci sono molte cose da sapere e da valutare per riuscire a creare un business che funzioni, che sia profittevole e, infine, scalabile.

Se non lo conosci ti consiglio di visitare e consultare il sito di Valerio Novelli, che è molto ben fatto e ricco di suggerimenti interessanti.

3. Diventa un Influencer

Ormai va di moda, si sa: tutti vorrebbero diventare Chiara Ferragni. Hanno pure creato un corso di laurea! Purtroppo, però, essere un Influencer non è una cosa per tutti. Serve faccia tosta, autorevolezza, credibilità e un nutrito gruppo di seguaci che “pendono dalle tue labbra”. Senza questi elementi, non c’è trippa per gatti!

Diventare un Influencer significa trasformare te stesso o te stessa in un ambasciatore di prodotti e servizi, vuol dire diventare testimonial vivente di uno stile di vita, riuscire a orientare le scelte di acquisto di migliaia di persone, le loro opinioni e i loro stili di vita.

Una bella responsabilità!

Per diventare un Influencer Devi avere dimestichezza con i social media, soprattutto con Instagram, YouTube e Facebook. Devi conoscere bene come realizzare le immagini e i testi di tutto quello che pubblichi e non lasciare niente (o quasi) al caso.

Dovrai conoscere tutti i segreti del Digital Storytelling ed essere in grado di raccontare una storia che coinvolga quanti più followers possibile: la tua storia.

Dovrai distinguerti dalla massa e diventare un punto di riferimento per il tuo pubblico.

Inoltre, ti servirà lavorare molto sul tuo Personal Branding.

Non è facile, ma c’è la potrai fare!

4. Apri un sito e-commerce

Veniamo a quello che è certamente il sistema più collaudato per iniziare un business online: l’e-commerce. Questo è certamente tra i sistemi più sicuri per creare un business di successo in Rete. Non è un caso che, ad oggi, l’uomo più ricco del Mondo sia proprio il proprietario di un negozio elettronico: Jeff Bezos di Amazon.

Forse penserai che non c’è più spazio online per altri e-commerce: niente di più falso.

È vero che ci sono moltissimi e-shop in giro per la Rete, ma la maggior parte di questi non funziona. Si tratta di siti brutti, vecchi, che non tengono minimamente conto del cliente e che sono già finiti o destinati a fallire miseramente.

Con la giusta guida, invece, tu potresti essere in grado di creare un e-commerce di successo e farti largo nel mercato guadagnando sulle mancanze degli altri tuoi concorrenti, che sono spesso inadeguati e sprovveduti.

  • Se vuoi conoscere i 7 motivi per creare un e-commerce, ti consiglio di leggere questo articolo che ho pubblicato in precedenza.

La cosa più importante è capire quale tipologia di prodotto vuoi vendere.

Le mosse fondamentali sono:

  • trovare un mercato redditizio;
  • trovare un prodotto che non abbia troppi costi;
  • scoprire se il mercato è in espansione oppure è saturo;

Inoltre, se sei alle prime armi e non vuoi investire molto, ti consiglio di creare il tuo sito utilizzando Shopify. In questo articolo ti spiego cos’è e come fare per utilizzarlo.

5. Apri un blog

Dicono che con i blog non si guadagna. Ma chi lo dice?!

Il blog è uno degli strumenti principali per veicolare contenuti in Rete e una delle principali fonti di guadagno di molti imprenditori digitali.

Il vero problema è che molti procedono a tentoni, senza un piano editoriale preciso e senza una strategia ben delineata. Ovviamente, se vuoi monetizzare con un blog, devi sapere come muoverti, conoscere tutte le possibilità a tua disposizione per avere degli introiti.

Non pensare che basti aprire un blog per vedere piovere quattrini. Dovrai creare contenuti costantemente (almeno 2/3 post a settimana) e questi dovranno informare, educare o intrattenere i tuoi lettori. Detto altrimenti, devi essere in grado di catturare in qualche modo l’attenzione del tuo pubblico potenziale e tenerlo incollato al tuo blog.

Non è facile, ma neanche impossibile e, soprattutto, richiede tempo e passione; un blog è ciò che si può definire un investimento a lungo termine. Tra AdSense, Affiliazioni, sponsorizzazioni, corsi, info-prodotti ecc. potrai tranquillamente costruirti il tuo angolo di tranquillità. Ma non pensare che sia tutto in discesa, anzi! I più esperti rivelano che per riusicre ad avermi primi guadagni concreti bisogna attendere anche 2 anni.

6. Avvia un podcast

I podcast sono un’ottima soluzione per generare introiti su Internet. Ne sa qualcosa Samuele Onelia di “Italian Indie”, che ha basato su questo strumento il suo modello di business e ne ha fatto la sua USP.

All’inizio non vedrai grandi profitti da questa attività, come per il blog, si tratta di un investimento di medio-lungo raggio. Ad ogni modo, quando il tuo podcast sarà diventato abbastanza conosciuto e apprezzato, potrai pensare di creare contenuti premium a pagamento, potrai creare delle sponsorizzazioni per alcuni prodotti, sfruttare appieno le affiliazioni o creare i tuoi prodotti per rivenderli (e-book, corsi ecc.).

Ovviamente, per raggiungere questi risultati dovrai necessariamente guadagnarti la fiducia del tuo pubblico. Costruire una base di appassionati sostenitori.

7. Diventa uno Skype Coach

Hai una competenza particolare che pensi possa essere d’aiuto alle altre persone? Allora, diventare uno Skype Coach potrebbe essere la cosa giusta per te.

In pratica, si tratta di rendersi disponibile su Skype è fornire formazione ai tuoi clienti, con “incontri” giornalieri, settimanali o mensili. Questo dipenderà dalla natura della formazione e dagli accordi con i tuoi clienti.

Esistono Skype Coach di ogni genere (life coach, health coach, dating coach ecc.), sta a te decidere in che modo aiutare i tuoi potenziali clienti.

Inutile dire che è più semplice diventare uno Skype Coach quando hai un blog dedicato all’argomento per il quale ti proponi come formatore.

8. Acquista domini a basso costo e rivendili (flipping)

È un principio di speculazione noto in ambito immobiliare, ma che funziona anche sul Web.

Si tratta di acquistare a poco prezzo dei domini con nomi appetibili per poi rivenderli a un prezzo maggiorato, ricavandoci un buon surplus.

In Rete esistono diversi siti che si occupano di questo tipo di servizio, basta cercare un po’ su Google e scegliere a quale servizio affidarsi.

Non è una pratica che a me personalmente piace molto, ma c’è tanta gente che ha ottenuto ottimi ricavi da questo tipo di business.

9. Lavora in dropshipping

E arrivati all’ultimo suggerimento.

Si tratta di un diverso modo di fare e-commerce, ma senza l’onere della gestione del magazzino e delle spedizioni (insomma, della logistica).

In pratica, si tratta di creare un e-commerce all’interno del quale vendere prodotti presenti nel catalogo di qualcun altro, guadagnando una commissione su ogni articolo venduto.

Il vantaggio principale di questa tipologia di e-commerce sta nel fatto che non c’è nessun rischio legato a perdite derivate da politiche di stock errate. Inoltre, il livello delle barriere d’entrata è davvero bassissimo, perché non è necessario quasi nessun investimento iniziale per potere avviare l’attività.

Il dropshipping è una pratica che si sta diffondendo molto rapidamente, alimentata soprattutto da colossi come Amazon e AliExpress.

Conclusioni

E siamo giunti alle conclusioni di questo articolo.

Da quello che hai letto avrai visto che guadagnare online è possibile, ma che non esistono bacchette magiche che ti possano fare diventare un magnate del Web schioccando le dita.

Ovviamente, questo elenco non esaurisce il ventaglio delle possibilità, ma ti fornisce una panoramica di partenza che ti può fornire le basi per iniziare a pianificare la tua attività online.

Le possibilità sono dettate dalla tua incentivante dalla tua creatività.

Io ti ho detto la mia. Adesso la palla è in tuo possesso.

Hai altre idee? Quale potrebbe essere secondo te un business possibile?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: