Facebook Ads senza più segreti: intervista a Francesco Agostinis

Marcello Marinisi • Web Marketing

Francesco Agostinis, classe 1988, è uno dei maggiori esperti italiani di Facebook Ads. Collabora con importanti realtà imprenditoriali nazionali e internazionali come consulente e si occupa attivamemte di formazione. Inoltre, è speaker di importanti eventi come il Mashable Social Media Day Italy.

Ho conosciuto Francesco a Palermo, nel corso di una serata tra amici marketers. È una persona davvero preparata e capace, con un punto di vista vincente sul digital marketing e che mette in primo piano la necessità di creare valore per il cliente.

Leggi tutto

30 (+1) idee per non restare mai senza contenuti

Marcello Marinisi • Web Marketing

Una delle cose che terrorizza di più chiunque si occupi di scrittura (creativa o professionale) è la pagina bianca. Scrivere contenuti efficaci e interessanti per il tuo blog o per i tuoi canali social può essere difficile e logorante, soprattutto se sei alle prime armi e la tua comunicazione non ha ancora una sua identità ben strutturata.

In questo post voglio regalarti 30 ottime idee (+1) per aiutarti ad avere sempre nuovi spunti e non rimanere mai senza contenuti da pubblicare all’interno di quello che viene definito Calendario Editoriale.

Leggi tutto

Facebook non ti ha rubato un bel niente e tu sei un boccalone

Marcello Marinisi • Web Marketing

La scorsa settimana è sslito agli onori della cronaca un fattaccio brutto che ha coinvolto Facebook.

È stato rivelato che alcuni dati psicometrici relativi a circa 300.000 utenti di Facebook sono stati utilizzati in maniera fraudolenta da una società americana chiamata Cambridge Analytica.

Cambridge Analytica avrebbe utilizzato queste informazioni profilate per cercare di influenzare, in un modo o nell’altro, gli esisti di alcune importanti elezioni svoltesi in diversi Paesi (tra cui UK e Stati Uniti d’America.

Leggi tutto

Facebook non sta morendo, si sta adattando per sopravvivere

Marcello Marinisi • Web Marketing

In questi giorni, in molti stanno suonando la marcia funebre per Facebook. Il nuovo algoritmo ha gettato gli addetti ai lavori talmente nel panico da perdere spesso il contatto con la realtà: i numeri. Le metriche principali su cui vengono valutate le performance delle proprie strategie sono crollate sottile scarpe e in molti hanno annunciato la ritirata, nel timore di chissà quale ripercussione.

Io non condivido questo allarmismo diffuso e questa tendenza a gettare fumo negli occhi.

Leggi tutto